Art. 1) E’ costituita l’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA allo scopo di riunire gli appassionati di fotografia e di arte, far conoscere l’arte in genere, con specifico riferimento a quella fotografica come fatto culturale, promuovere manifestazioni, mostre, corsi , incontri, workshop e quanto altro possa servire a valorizzare il linguaggio fotografico e le forme di arte contemporanea.

L’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA può operare sia con Enti pubblici che con Enti privati per la valorizzazione, attraverso la fotografia, del patrimonio artistico, culturale e ambientale del territorio.

L’Associazione è libera, apartitica, aconfessionale e non persegue fini di lucro.

L’Associazione per meglio raggiungere i suoi fini può affiliarsi e collaborare con tutte le realtà nazionali ed estere che perseguono i suoi stessi obiettivi.

La sede legale dell’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA è a Scicli in via E. Toti n.16.

 

Art. 2) L’iscrizione all’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA  è sempre aperta a nuovi fotografi, professionisti o amatori, appassionati in genere di arte, pertanto non è necessario cambiare lo Statuto di volta in volta.

L’accettazione da parte del Consiglio Direttivo della domanda d’iscrizione all’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA comporta, per il Socio, l’osservanza delle norme del presente Statuto e delle eventuali sue successive modifiche.

La qualifica di Socio si ottiene dopo l’accettazione della domanda ed il versamento della quota associativa. Il nuovo Socio è tale con l’iscrizione nell’apposito libro.

I Soci, per partecipare alle attività dell’Associazione, devono essere in regola con il versamento della quota associativa da versarsi entro il mese di Gennaio.

I Soci minorenni devono presentare l’autorizzazione dei genitori/tutore per partecipare alle attività del club, non hanno diritto di voto e non sono eleggibili.

Art. 3) Sono istituite le seguenti categorie di Soci:

  1. Soci ordinari;
  2. Soci sostenitori;
  3. Soci onorari.
  1. Sono Soci ordinari dell’Associazione tutti coloro che, interessati alla fotografia ed avendone fatto richiesta al Consiglio Direttivo, abbiano da questo ottenuto parere favorevole a ricevere la qualifica di Socio. A loro compete il versamento della quota associativa annuale.
  2. Sono Soci sostenitori i Soci che mettono a disposizione dell’Associazione, in maniera temporanea o definitiva e senza corrispettiva prestazione alcuna, beni o servizi di qualsiasi natura al fine di sostenere l’attività che la stessa promuove.
  3. Sono Soci onorari coloro che per prestigio riconosciuto in ambito fotografico o non, siano ritenuti dal Consiglio Direttivo meritevoli di ricevere la tessera di Socio.

Al Socio onorario non è richiesto il versamento della quota associativa.

L’appartenenza ad una delle categorie di soci attribuisce, senza limitazione alcuna:

– Il diritto a partecipare ad ogni attività associativa;

– Il diritto di voto per l’approvazione del rendiconto annuale;

– Il diritto di voto per l’approvazione delle modifiche allo Statuto;

– Il diritto di voto per l’elezione ad ogni carica prevista dallo Statuto, salve le riserve previste all’art. 2.

 

Art. 4) Sono organi dell’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA:

  • l’Assemblea dei Soci;
  • il Consiglio Direttivo;
  • il Presidente, che ha la rappresentanza legale dell’Associazione;
  • il Collegio dei Probiviri.

 

Art. 5) L’Assemblea dei Soci elegge il Consiglio Direttivo composto da sette membri rieleggibili e i tre membri del Collegio dei Probiviri. Il Consiglio Direttivo nomina al suo interno il Presidente ed il Vicepresidente.

Il Consiglio direttivo, inoltre, nomina il Segretario ed il Tesoriere, i quali possono non fare parte del Consiglio ma devono essere Soci dell’Associazione.

L’Assemblea

Art. 6) L’Assemblea è costituita da tutti i Soci. In via ordinaria è convocata dal Presidente ogni volta questi lo ritenga opportuno, quando ne faccia richiesta il Consiglio Direttivo o almeno un quinto dei Soci.

Essa è convocata di norma entro il 31 Gennaio per l’approvazione del bilancio consuntivo ed entro il 31 Dicembre per discutere le attività presentate dal Consiglio Direttivo per il nuovo esercizio.

La convocazione, con l’ordine del giorno, deve avvenire tramite lettera scritta o posta elettronica, in questo caso con conferma di ricezione, e deve pervenire al Socio almeno cinque giorni prima della data della seduta. La stessa può essere modificata a mano in occasione delle riunioni sociali.

L’Assemblea è convocata in via straordinaria per le modifiche al presente Statuto, per il provvedimento di scioglimento dell’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA e per revocare qualsiasi mandato sociale.

Le delibere dell’Assemblea sono assunte con il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti. Il voto sarà palese, per alzata di mano, salvo che per l’elezione del Consiglio Direttivo.

Ogni Socio ha diritto ad un voto. Non sono consentite più di due deleghe per ogni Socio.

Il Consiglio Direttivo

Art. 7) Il Consiglio Direttivo nel promuovere la crescita culturale e tecnica degli Associati, perseguendo le finalità di cui all’art. 1, programma ed attua le attività dell’Associazione facendosi interprete delle proposte formulate dall’Assemblea dei Soci. A tale scopo si riunisce quando lo convochi il Presidente o su richiesta della maggioranza dei suoi componenti.

Il Consiglio Direttivo, con l’aiuto del Segretario e del Tesoriere, predispone la relazione che accompagna il rendiconto annuale e fissa l’importo della quota associativa annua.

Il Consiglio Direttivo dura in carica 3 anni.  Possono partecipare alle elezioni del C.D. tutti i soci in regola con le quote sociali, che facciano parte del gruppo da almeno 3 anni.

Detta norma non vale per l’elezione del primo C.D. ed eventuali deroghe potranno essere prese in considerazione da parte dell’assemblea dei soci in assenza di candidature valide ai sensi del presente articolo.

Il Segretario

Art. 8) Il Segretario è responsabile della tenuta del libro dei Soci e della redazione del verbale delle riunioni dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo. Cura la corrispondenza con i Soci ed in generale l’ organizzazione dell’Associazione secondo le direttive del Consiglio.

Il Tesoriere

Art. 9) Il Tesoriere provvede alla riscossione delle entrate e al pagamento delle spese. Provvede altresì alla tenuta dei libri contabili e patrimoniali con le relative scritture. Egli tiene la cassa ed al termine di ogni anno predispone il rendiconto contabile . Sia il Segretario che il Tesoriere possono avvalersi della collaborazione dei membri del Consiglio per l’espletamento delle loro funzioni.

Il Presidente

Art. 10) La rappresentanza dell’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA spetta al Presidente; in caso di sua assenza al Vicepresidente o al componente del Consiglio Direttivo di volta in volta designato.

Il Presidente coordina l’attività associativa, tiene i rapporti con le Istituzioni, con gli Enti che operano nel territorio e le altre Associazioni fotografiche.

Il Presidente convoca e presiede l’Assemblea ed il Consiglio Direttivo.

Il Vicepresidente

Art. 11) Il Vicepresidente collabora con il Presidente nell’espletamento delle funzioni di quest’ultimo e con il Segretario nell’organizzare le attività dell’Associazione.

Il Vicepresidente sostituisce il Presidente in caso di sua assenza.

Il Collegio dei Probiviri

Art. 12) Il Collegio dei Probiviri delibera circa le eventuali controversie tra Soci e tra questi e l’Associazione o suoi Organi. Il Collegio giudicherà senza formalità di procedura e il suo arbitrato sarà inappellabile.

Art. 13) Tutte le cariche sociali sono rinnovate ogni tre anni dall’Assemblea dei Soci, convocata allo scopo entro il 31 Dicembre. In tale occasione il Consiglio Direttivo, dopo aver reso conto dell’attività svolta nel triennio, decade, consentendo all’Assemblea di eleggere il nuovo consiglio. Risulteranno componenti del nuovo Direttivo i sette Soci che avranno ottenuto il maggior numero di voti.

Tutte le cariche sociali non sono remunerate, salvo eventuali rimborsi delle spese sostenute per conto dell’Associazione e precedentemente autorizzate.

Art. 14) Ogni Socio ha la facoltà di recedere liberamente dall’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA comunicandolo per iscritto, al Presidente o al Consiglio Direttivo.

La quota annuale versata non sarà restituita.

Il Consiglio Direttivo può deliberare, motivandola, l’espulsione del Socio che si sia reso passibile di tale provvedimento.

Art. 15) Il patrimonio del GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA è costituito:

  1. dai proventi del tesseramento degli associati;
  2. dai liberi contributi di Amministrazioni pubbliche, Enti privati o pubblici, Soci sostenitori, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi dell’Associazione, accettati salvaguardando, in ogni caso, la propria indipendenza;
  3. dai beni provenienti da eventuali donazioni e dei beni acquistati che costituiscono il patrimonio dell’Associazione.

Tale patrimonio non può essere utilizzato per scopi diversi da quelli di cui all’art. 1.

L’eventuale avanzo di gestione non sarà distribuibile, direttamente o indirettamente, tra i componenti l’Associazione.

Ai Soci è anche vietata la distribuzione di proventi di qualsiasi tipo, salvo eventuali rimborsi spese sostenute per promuovere o realizzare le attività dell’Associazione.

Le attrezzature ed i beni rimangono di proprietà dell’Associazione senza che nessun Socio dimissionario, o espulso, possa vantare alcun diritto.

Art. 16) Qualunque modifica allo Statuto e il provvedimento di scioglimento dell’Associazione GRUPPO FOTOGRAFICO LUCE IBLEA, può essere deliberato dall’Assemblea cui partecipino almeno la metà più uno dei Soci che abbiano compiuto il 18° anno di età.

Art. 17) In caso di scioglimento dell’Associazione, l’Assemblea delibera la devoluzione del fondo patrimoniale ad Associazioni che perseguono finalità analoghe, salva diversa destinazione imposta dalla legge.

Art. 18) Sono posti in essere i seguenti libri associativi:

  1. libro dei Soci;
  2. libro dei verbali dell’Assemblea dei Soci;
  3. libro dei verbali delle riunioni del Consiglio Direttivo;
  4. libro di cassa;
  5. libro dei beni posseduti.

Quanto sopra oltre agli eventuali libri e registri obbligatori previsti dalle norme di legge e fiscali.

Art. 19) Per quanto non previsto dal presente Statuto si fa rinvio alle norme contenute nel Codice Civile e alle leggi vigenti in materia.

Scicli, 31 gennaio 2014